Regolamento UE sulle commissioni interbancarie

Informativa sulla nuova regolamentazione

Dal 9 giugno 2016 B+S sarà tenuta ad attuare in una seconda fase le ulteriori disposizioni dell’Unione Europea relative al regolamento sulle commissioni interbancarie. Si è altresì reso necessario integrare e/o aggiornare l’elenco dei prezzi e servizi B+S in funzione delle nuove commissioni applicate da MasterCard.

Contesto

Regolamento UE sulle commissioni interbancarie - Informativa sulla nuova regolamentazione
Dal 9 giugno 2016 B+S sarà tenuta ad attuare in una seconda fase le ulteriori disposizioni dell’Unione Europea relative al regolamento sulle commissioni interbancarie. Si è altresì reso necessario integrare e/o aggiornare l’elenco dei prezzi e servizi B+S in funzione delle nuove commissioni applicate da MasterCard.

Il nuovo regolamento EU sulle commissioni interbancarie punta a garantire maggiore trasparenza nei conteggi dei pagamenti effettuati tramite carta. A tale scopo, a partire dal 9 giugno 2016 le distinte delle transazioni elaborate da B+S riporteranno oltre alla commissione interbancaria anche la commissione applicata da B+S per ciascuna transazione.

Da giugno 2016 B+S inizierà inoltre ad utilizzare un nuovo metodo di conteggio, in base al quale la commissione interbancaria, le commissioni delle organizzazioni di carte e la commissione B+S saranno fatturate per ciascun marchio (ad es. MasterCard e Visa) e per ogni singolo prodotto (carta di credito o di debito privata, carta di credito aziendale). Segnaliamo che in seguito a tali modifiche il lavoro di verifica contabile subirà un notevole incremento.

Selezione dell’applicazione

In futuro i titolari di carte avranno la possibilità di modificare la sequenza dei tipi di pagamento impostata sul terminale carte dal commerciante. In tale contesto la BecN, federazione tedesca dei gestori di circuiti di moneta elettronica, ha messo a punto in collaborazione con i produttori di terminali un concept il cui obiettivo è l’attuazione unitaria delle modifiche per tutti i POS. I produttori di terminali hanno nel frattempo iniziato a implementare la funzione di selezione dell’applicazione.

Aggiornamento dell’elenco prezzi e servizi

Dal 1° luglio 2016 MasterCard introdurrà nuove commissioni. Alla luce di ciò siamo a nostra volta costretti ad aggiornare l’elenco dei prezzi e servizi con decorrenza dal 1° luglio 2016. In seguito alle nuove disposizioni si è reso altresì necessario l’aggiornamento delle Condizioni Generali di Contratto (CGC), sempre a decorrere dal 1° luglio 2016. Le CGC e l’elenco dei prezzi e servizi sono già consultabili alla pagina www.bs-payment-europe.com/gct.

Come procederà B+S

  • Da giugno 2016 sulle distinte delle transazioni B+S riporterà separatamente per ciascuna transazione la voce relativa alla commissione B+S, indicando dunque con la massima trasparenza l’ammontare della commissione per ogni singola operazione.
  • Anche in futuro, le nuove distinte delle transazioni riportanti la commissione B+S saranno emesse in funzione del periodo di tempo prescelto. La fatturazione continuerà ad essere effettuata secondo la periodicità prevista dal contratto.

Suggerimenti

  • Consigliamo di utilizzare l’accesso gratuito tramite il portale dei servizi B+S alle distinte delle transazioni riportanti le commissioni interbancarie. I clienti non ancora registrati vi potranno accedere dopo la registrazione, effettuabile in tutta facilità alla pagina www.bs-service-portal.com
  • Offrite ai vostri clienti online un portafoglio virtuale MasterPass, che consentirà di evitare la commissione Non 3D-Secure.
  • Qualora operiate nel campo dell’e-commerce è consigliabile offrire le procedure di autenticazione MasterCard SecureCode o Verified by Visa, al fine di limitare eventuali truffe ed evitare la commissione Non 3D-Secure.
  • Incrementate la sicurezza dei pagamenti ed evitate le commissioni di chargeback rinunciando all’inserimento manuale a terminale dei numeri di carta.
  • Per l’accettazione di carte di debito e di credito utilizzate esclusivamente terminali che supportano lo standard EMV, in modo da evitare la commissione Non EMV.
  • Qualora siate interessati alle procedure sopra descritte non esitate a contattarci per iscritto.